Saper Investire: parametri di riferimento, cose da sapere

In materia di investimenti, nulla può essere affidato al caso. Tale regola riguarda anche gli investimenti di irrilevante portata, in quanto anche questa categoria può essere assoggettata ad eventuali perdite, seppure di trascurabile valore. A questo scopo, perciò, è necessario conoscere nel dettaglio i comportamenti più idonei ed i parametri che interessano ogni genere di investimento, che si tratti dell’acquisto di titoli o ancora di un investimento immobiliare.

Per quanto concerne i comportamenti che maggiormente si addicono alle diverse forme di investimento disponibili, si tratta di strategie che possono essere applicate senza dover necessariamente attestare specifiche conoscenze. Aldilà di un’ottima guida agli investimenti online come Iltuoinvestimento.com alcuni consigli base possono essere raccolti anche nell’angusto spazio di una pagina.

In primo luogo, secondo il magazine Spazio Industria, è consigliabile che l’operazione si svolga ricoprendo uno dei campi d’interesse dell’investitore: quest’ultimo, sfruttando le proprie passioni ed i propri settori di competenza, in fase di investimento incontrerà una serie di ostacoli nettamente inferiore di quanto non accadrebbe prendendo in esame un campo a lui sconosciuto; trasferendo l’attenzione ad un livello più globale della faccenda, gli investimenti più sicuri ed efficaci riguardano senza alcun dubbio quelli che interessano le aziende inattaccabili: ciò significa che queste ultime, anche in periodi di crisi, non subiranno ingenti danni, in quanto i prodotti venduti dalle stesse riguardano una serie di articoli dei quali le masse non possono in alcun modo fare a meno. Tale requisito garantisce una solidità economica cui consegue una possibilità di profitto considerevolmente maggiore.

Prendendo in esame i dettagli prettamente tecnici di un investimento, esistono alcuni parametri capaci di determinare la validità e l’attendibilità dell’operazione in questione: alcuni di questi si risolvono nel Valore a Rischio, nell’Indice di Sharpe ed infine nel Tracking Error.

Il Valore a Rischio riguarda un indicatore statistico che fornisce dettagli in merito alle probabilità legate ad ogni potenziale perdita e profitto legati all’investimento (le aziende in fallimento spesso erano partite da VaR più elevati), dedicando particolare attenzione alla massima perdita cui l’operazione potrebbe condurre; l’Indice di Sharpe corrisponde ad un indicatore il quale, mediante una specifica formula di calcolo, consente di ricavare tutte le informazioni inerenti il rischio ed il rendimento che derivano da un determinato investimento; il Tracking Error, infine, rappresenta una forma di valutazione dell’investimento in questione attraverso l’indice di riferimento dello stesso. Nello specifico, quest’ultimo si compone della deviazione standard, ossia della differenza esistente tra la media ed il valore attribuito all’oggetto dell’investimento, ed infine della differenza tra la performance dell’investimento ed il suo benchmark, nonché l’andamento di mercato.

Add Comment

Required fields are marked *. Your email address will not be published.